Home

c’è qualcuno che naviga su Internet adescando ragazzi e ragazze omosessuali. Persone di ogni ordine e grado passano il tempo a fingersi gay, invitano i ragazzi omosessuali a vedersi, conoscersi, confrontarsi sui diritti, sull’esistenza, sul sesso. Se l’adescato gay di turno decide di superare le barriere della realtà virtuale e conoscere colui che propone amicizia e lusinghe, indossa i grossi calzettoni sovietici, maglie e maglioni, colbacco, sciarpa sulla faccia e via, appuntamento al bar dietro casa!

Lì, trova un gruppo di isterici squadristi che lo picchiano, gli rompono qualche costola, gli pisciano addosso e lo filmano con un telefonino. Le riprese vengono postate su youtube e facebook con buona pace degli standard di sicurezza. Poi gli scimmioni picchiatori si danno la mano e tornano a casa, a farsi un grappino. Giustamente, l’aggredito di turno dove subire e tacere, guai a denunciare il maltrattamento alle autorità, altrimenti la polizia lo arresta per finocchiaggine. E questo è tutto.

Bisogna dire forte che tutto questo è INACCETTABILE.

Fra qualche giorno in Russia ci saranno le Olimpiadi invernali, e se fossi uno sportivo preferirei fare le flessioni in groppa a un cavallo piuttosto che seguire quell’evento. Per conto mio, faccio solenne giuramento di non interessarmi alle gare che si disputeranno in quel paese orrendo, e boicotterò le marche dei prodotti che sponsorizzano le Olimpiadi. Facciamolo in tanti. E facciamolo sentire. Sochi 2014 protest

Francesco Affronti писал

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...