Home

Qualche anno fa Oriana Fallaci terrorizzò l’intero Occidente con l’idea che a breve saremmo stati sopraffatti da quegli straccioni che si fanno esplodere in nome di Allah. Ma la Fallaci – sia lode ad Allah – si sbagliava di grosso: quelli sono troppo repressi, depressi e castrati per ridurci in schiavitù.

terroristi islamiciPare che in Iraq le corti islamiche prevedano frustate per coloro che non si genuflettono per bene quando si prega e velo-per-forza-se-no-muori per le donne; ops, scusate, dovevo dire: per le femmine. E poi ancora, divieto della musica e del fumo. Per chi abitualmente, come me, frequenta pub e locali in cui non si fa altro che ascoltare musica, fare musica, e fumare sigarette, non resterebbe che l’esilio. Ma naturalmente questa è una retropaura fallace, per cui non vale.

arlec e pulcinLa storia dell’umanità è sempre stata un cumulo d’orrori senza fine, ma quello che ci ha sempre salvati è stato, come dire?, il Carnevale. Va bene, nel Medioevo se bestemmiavi venivi arso sullo spiedo; d’accordo, non bisognava parlare male del re, altrimenti le tue figlie non avrebbero trovato marito; certamente, se rubavi una mela eri venduto ai saraceni… Però, cristo santo, almeno una volta l’anno tutto poteva essere messo sottosopra. Riderne bisognava, e rendere tutto – a partire dalla risata, dall’ironia, dalla satira – meno granitico. Dal Carnevale nacquero le maschere, dalle maschere la Commedia dell’arte, dalla Commedia dell’arte Goldoni e da Goldoni a oggi non c’è più la pena di morte, né il re, né l’Inquisizione, né la prigionia perpetua.

Gli uomini prendono a ridere le tragedie delle loro esistenze: ed è così che si salvano. Lì dove, invece, la vita viene presa troppo sul serio, ecco che siamo nel grottesco: niente fumo, niente musica, sempre il velo, frustate per chi non prega. Amici islamici, ve lo dice un emerito cretino, ridete, fate all’amore, e magari mangiatevi pure una fetta di torta: solo così darete merito ad Allah.

p.s. Perché – alla fin fine – la Fallaci si sbagliava? Semplice: perché se ci vietassero di ascoltare i Forsqueak, gli faremmo un pernacchio sulla faccia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...