Home

Ed è la notte, la notte blu dalle mille stelle;
Una campagna evangelica si stende,
Severa e dolce, e, ondeggianti come vele,
I rami d’albero hanno l’aria d’ali che si agitano.

Freddi ruscelli corrono su un letto di pietra;
I dolci gufi nuotano vaganti nell’aria
Avvolta di mistero e di pietra:
Talvolta un fiotto guizza, fulminante.

La forma molle di lungi delle colline sale
Come un amore ancor mal abbozzato,
E la nebbia che vola dalle erosioni
Sembra uno sforzo volto a qualche fine.

E tutto questo come un cuore e un’anima sola,
E come un verbo, e di un amore virginale
Adora, si libra in un’estasi e reclama
Il Dio clemente che ci guarderà dal male.

Crimen Amoris, vv. 88- 103

Paul Verlaine, trad. di F. Affronti

2 thoughts on “Crimine d’amore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...