Home

Dopo aver passato anni e anni a liberarmi dai moralisti francesi, che da adolescente consideravo bassi e umilianti (per l’intelletto e la dignità umane), torno insensibilmente tra le verità cattive di Pascal, della Sévigné, tra gli inciuci del cardinal de Retz e le massime fatali di La Bruyère.

Stamani sfogliavo La Rochefoucauld e mi sono sorpreso a trovare questa sententia, e non capisco perché sia stata considerata di carattere morale. Dovrò indagare.

L’accent du pays où l’on est né demeure dans l’esprit et dans le cœur, comme dans le langage. (L’accento del paese natale rimane nell’intelletto e nel cuore come nel linguaggio.)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...