Home
Novo canto
per te elevo, dolce Amor
Ligonda diletta rugiada amata
mentre si strugge il cor mio
a la tua lontananza.
Da Cupido toccato
mai più altre amai se non te
che occhi hai ardenti
di foco e luce in nera notte.
Son essi brillanti
roventi
quai altri non esiste fra i mortali
a farmi avvinghiato a te,
Domina sfavillante.
Di nebbia avvinto in un sogno
fabulai d’altri guardi
d’altre perle d’altre iridi
come quei dell’ultimo Cesare
Ma solo li tuoi son veri
ché l’altri
solo effluvio inganno s’appalesano.
Solo a te Ligonda amante
preferisco l’aura argentea
che tenera l’animo ricrea.
Non puote
esser geloso lo spirto tuo;
ben lo so poi che
unica Musa de la mia lira sei tu.

One thought on “Canto il mio amor

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...