Home

Tttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttt

 

 

 

 

 

Quando la notte sarà passata, Aurora atroce di luce ci sorprenderà, impauriti, perché non abbiamo saputo sfruttare le tenebre come si deve. Il buio trascorrerà inutilmente, e le Ore, che ci sembrano beate compagne del viaggio all’interno del desiderio, veloci porteranno all’altare delle nostre anime devastate il disperante guaio della verità.

Noi abbiamo saputo vivere, amare, piangere. Ma non riusciamo a trovare quale sia il modo più adatto per evitare. E la verità del Poeta, tanto esecrabile, non mi da sicurezze positive. Non sopporto quella verità, perché non riesco a renderla falsa. Posso provarci, pateticamente. Rendo falso solo me stesso.

Attendere. Lo smaciullante trascolorare dell’attesa. Rende cretini. Ad un tratto, te ne dimentichi. Ma l’Ora arriva sempre. Talvolta però troppo tardi.

Raffinate perversioni. Inviti a orge.

L’esistenza noiosa, immersa in un’accecante luce in cui tutto si confonde. Tailleurs, vetrine, pranzi, insalatine.

Tardo pomeriggio. Toilette, vita notturna, tra locali, cocktail, sesso, approcci, stupidaggini e la costante fuga verso il buio: dalla luminosità in declino dell’appartamento al trascolorare esterno, la notte, il nero e, alle prime avvisaglie di luce, di nuovo dentro, all’ombra.

Lo schema si ripete.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...