Home
Ho un fremito.
Forse perchè una lucida e folle incoscienza mi proietta nell’abisso futuro. Senza terrore.
Il senso del sublime, sì. Un vago senso di sfida. Un digrignar di denti contro gli ostacoli più perenni che eventuali, quelli conosciuti, certi.
Forse perchè mi vedo in sordina.
E un cupo, vago senso di inevitabile disastro, dietro l’angolo. Due indefinite immagini, contrastive. Entrambe poetiche, entrambe evocative, affatto concrete. 
Nubi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...