Home
Ligonda mio amor
quando andremo su per le calli, in Venezia, a consumare all’ombra degli umidi palagi
il nostro amor?
Io t’amo, t’amo, t’amo. Gli occhi tuoi
strali di foco sono
e li miei ‘l cercano, a bruciar, avvampati.
Mio amor,
mio tenero amor
come il Poeta il guardo de la sua amata cantava
io canto oggi il tuo, che adoro
e ai quai impetro sempre
d’esser sottomesso.

3 thoughts on “Alla mia amata

  1. digra mio vuoi farmi venire le lacrime agli occhi???mi manchi troppooooooooooooooooooooooooo!!Mio tenero amor ti aspetto nella città che fu galeotta del nostro amor!TI VOGLIO BENE!

  2. digra mio vuoi farmi venire le lacrime agli occhi???mi manchi troppooooooooooooooooooooooooo!!Mio tenero amor ti aspetto nella città che fu galeotta del nostro amor!TI VOGLIO BENE!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...